Wokshop 'Exhibition Design Lab'

Il Laboratorio formativo “Exhibition Design Lab” è un’attività didattica extracurricolare che si inserisce nel nostro Piano dell’Offerta Formativa per approfondire quanto richiesto dalle indicazioni nazionali per il Liceo Artistico. Sarà rivolto agli studenti del 4° e 5° anno degli Indirizzi Architettura e Design (Arredamento) del Liceo Artistico Statale CARAVAGGIO di Roma, grazie alla collaborazione con i nostri partner.

Il campo di azione del workshop è stato quello dell’Exhibition Design e siè svolto analizzando il caso della mostra itinerante “NATI PER CORRERE” promossa dal C.S.I. Centro Sportivo Italiano e successivamente coinvolgerà gli studenti nella progettazione di un sistema espositivo per le loro mostre.

Gli obiettivi formativi del workshop saranno quelli di sviluppare la capacità di leggere le specificità dei contesti e tradurre gli elementi di analisi nell’ideazione di soluzioni tipologico – formali e degli aspetti legati alla comunicazione. Acquisire competenze per sviluppare un approccio tecnico – progettuale con un atteggiamento “problem solving”.

Il Workshop si è svolto nell’Aula Magna della sede di Via Andrea Argoli 45 a Roma il giorno 21 novembre 2019 dalle ore 9:30 alle ore 13:00 nell’ambito del progetto di ampliamento dell’offerta formativa denominato “MAKE” e approvato dal Collegio Docenti del 25/09/2019 e sarà data visibilità alle attività sul nostro sito istituzionale e sui nostri social network.

OBIETTIVI DEL PROGETTO DA SVILUPPARE

Utilizzando i materiali proposti gli studenti dovranno elaborare delle proposte progettuali ipotizzando diverse soluzioni per degli elementi espositivi modulari da utilizzare per l’allestimento della mostra di fine anno scolastico, organizzando sempre in modo corretto il rapporto forma / funzione.

Il materiale principale che dovrà essere utilizzato è il cartone.

ELEMENTI ESPOSITIVI DA PROGETTARE

  1. Pannelli espositivi per stampe e opere bidimensionali di grandi dimensioni (dimensioni lavori max 100cm x 70 cm);
  2. Pannelli espositivi per stampe e opere bidimensionali di piccole dimensioni (dimensioni lavori A4 e A3);
  3. Espositori con ripiani per modellini di architettura e design
  4. Espositori con ripiani per opere tridimensionali (es. sculture)
  5. Porta locandine e materiale informativo.

Tutti gli elementi potranno avere una personalizzazione grafica con il nome ed il logo della nostra scuola ed essere autoportanti, inoltre dovranno essere modulari con la possibilità di essere abbinati tra di loro con diverse possibilità di composizione spaziale.

ITER PROGETTUALE

Sviluppo del progetto per fasi successive:

  1. Disegno a mano libera del concept di progetto;
  2. Disegno tecnico nella scala opportuna e modello tridimensionale, con indicazioni del sistema di assemblaggio e composizione;
  3. Rendering e fotomontaggi degli elementi progettati.

Nel mese di febbraio si svolgerà una seconda revisione delle proposte progettuali con una selezione dei migliori lavori.

  1. Disegno tecnico esecutivo CAD per la realizzazione dei prototipi

 

Progetto METAFISICA e l'EUR

Liceo Artistico Caravaggio di Roma - a.s. 2019/2020

EUR 2016

 

Metafisica e l'EUR

 

EUR.cinema.2016

 

Cinema e l'EUR

 

EUR.design.2016

 

Design e l'EUR

 

"il paesaggio, chiuso nell'arcata del portico acquista maggior valore metafisico, perchè si solidifica e viene isolato dallo spazio che lo circonda"

G. De Chirico

Da sempre il quartiere Eur è stato un luogo ideale per ambientare le riprese di un film poiché si respira un'atmosfera quasi artificiale, proprio come se si fosse su un set cinematografico. Un'atmosfera che dona al luogo un alone metafisico molto diverso dal resto della città di Roma. 

L'architettura razionalista dell'Eur non mostra alcuna caoticità, la modernità convive con i segni di un passato eternamente presente, la sua metafisica è tutta hic et nunc: è l'essenza del sogno folle interrotto, come disse Fellini. Il sogno della grande Esposizione Universale del '42 che non si avverò mai, ma che ancora s’insinua nelle crepe, impregna i muri e avvolge i luoghi del quartiere.

 

La visione della vita che si rispecchia sui marmi dell'Eur è quella di una realtà ordinata, classica nella sua distribuzione organica degli spazi, ma sospesa nel tempo. Tant'è che lo stesso Fellini definì il quartiere una leggerezza metafisica come se fosse una tela di De Chirico. 

Le Attività didattiche del progetto “la Metafisica e L’EUR”

Il progetto prevede il coinvolgimento di alcune delle classi quinte dell’I.I.S.S. Caravaggio Liceo Artistico.

Gli studenti, sotto la guida dei loro docenti Paolo Vivandi e Adele Lotito, hanno svolto le seguenti attività didattiche

1              visite guidate lungo l’itinerario del tour delle principali architetture dell’EUR

2              rilievi grafici e fotografici

3              studio e disegno dal vero

4              rielaborazioni grafiche e fotografiche

5              ipotesi progettuali

Al termine delle attività didattiche del progetto saranno predisposti i lavori per la pubblicazione sul sito della scuola e per una futura mostra.

Il progetto sarà inoltre promosso mediante materiali di comunicazione grafica predisposti sempre da nostri studenti, ed in particolare per le attività di orientamento.

tour

Concorso NEW DESIGN

Concorso New Design

 

Tema del Concorso “Innovazione e Bene Culturale dall’idea al prototipo “

 

L’idea progettuale nasce dalla necessità di arredare gli spazi dei laboratori didattici per bambini e ragazzi che sono presenti in molti Musei e Gallerie d’arte.

Cubito è costituito da elementi d’arredo modulari che possono risolvere le diverse configurazioni spaziali e funzionali che, a seconda delle attività laboratoriali,  questi spazi necessitano.

 

Le combinazioni degli elementi consentono infinite soluzioni di arredo, con la possibilità di collocare gli elementi sia a parete che liberamente disposti.

La ricerca è stata incentrata su una flessibilità modulare che consenta diverse collocazioni spaziali degli elementi, connessa con la facilità di spostarli o combinarli in modi differenti.

 

Iter seguito:

Ai gruppi classe è stato fornito un iter progettuale con le indicazioni relative a requisiti e prestazioni attese, che si dovevano sviluppare, con la sola indicazione del modulo base di 15 cm di partenza. Sulla base delle esperienze acquisite durante il corso curricolare il gruppo ha prima studiato i materiali più idonei, successivamente ideato i primi concept e le maquette di studio, il lavoro in questa fase si è concluso con la realizzazione dei modelli tridimensionali con un programma CAD 3D.  

 

Info :

Al progetto hanno partecipato tutti gli studenti dell’Indirizzo Design

 

Docenti tutor sono stati i prof. Giancarlo Stella e Paolo Vivandi 

 

SEDUTAramacciotti

 

Carchia_tav.09

Concept Store BANG & OLUFSEN

 Progetto per un sistema di arredi per il  Concept Store della Bang&Olufsen 
 
B&O_1
 
B&O KN
B&O_1
 
Bontempi
B&O_1
 
Cacace - Classe 4 C
B&O_1
 
Carchia - Classe 4 A
B&O_1
 
Di Maio
B&O_1
 
Ferrotta
B&O_1
 
Giulia Z.
B&O_1
 
Hathurusingha - Classe 4 C
B&O_1
 
Paler - Classe 4 C
B&O_1
 
Motta